Nel nido delle gazze ladre

14,90 

Venezia non è solo la città dei poeti e degli innamorati, dell’arte e della bellezza, della Biennale e della Mostra del cinema, è anche una città che ha coltivato nei decenni una curiosa malavita, che saccheggia “con amore e rispetto” questo posto incantato, unico al mondo. Nel nido delle gazze ladre racconta la città alla rovescia, quel mondo invisibile e sconosciuto che ora è in difficoltà perché anche a Venezia sono arrivate mafia, ‘ndrangheta e camorra e solo alcuni ex della banda di Felice Maniero cercano di opporsi alle infiltrazioni mafiose. Ne scaturisce una guerra per bande che colleziona agguati sanguinari e rapine milionarie in cui i protagonisti sembrano scambiarsi di continuo le parti. E all’improvviso entra in scena anche un protagonista della storia malavitosa del Nordest che era scomparso da oltre vent’anni. Con il suo arrivo tutto cambia e nessuno capisce quel che sta succedendo. Anche la Squadra Mobile di Venezia guidata da Antonio Datteri è in difficoltà e pure Guido Bonetti, il giornalista che da sempre racconta fatti e misfatti della malavita, è sconcertato. Ma arriva una rapina in piazza San Marco a rimettere a posto tutti i pezzi del puzzle…

Disponibile anche in versione e-book a 7,99 €

Maurizio Dianese giornalista d’inchiesta, specializzato in criminalità organizzata, per più di vent’anni ha raccontato la mala del Brenta di Felice Maniero. Da alcuni anni segue con particolare attenzione l’infiltrazione e il radicamento delle mafie nel Veneto. Consulente di La7 e Sky per i documentari sul mondo del crimine. Tra i suoi libri: Il bandito Felice ManieroLa strage (con Gianfranco Bettin, Feltrinelli), Petrolkiller (con Gianfranco Bettin, Feltrinelli), Malatempora (Aliberti Editore).

Spedizioni veloci

Corriere affidabile e puntuale

Supporto vendite

Chiamaci +39 339 407 2781

Pagamenti sicuri

Anche con carta tramite Paypal

Torna ai Libri

Titolo